Vie della Fede | La Via Francigena

Alla scoperta della via Francigena, un itinerario tra gusto e cultura. Cosa fare e dove andare.

L

La via Francigena è una destinazione che, ormai, viene sempre più apprezzata da tutti coloro che vogliono fare un viaggio particolare a piedi o in bicicletta. Ma dove dormire, cosa fare e cosa vedere in questa particolare zona? Scopriamolo.

Itinerario

Considerata Itinerario Culturale del Consiglio D’Europa a partire dal 1994, la Via Francigena non è soltanto una via, ma un fascio di vie che parte dall’Europa Occidentale, cioè dalla Francia, fino al Sud Europa. Da Roma proseguiva anticamente poi per la Puglia, terra d’imbarco per la Terrasanta. Oggigiorno sono sette le Regioni italiane attraversate dalla Via Francigena, con tanti differenti itinerari da percorrere.

Dove dormire

Per ciò che riguarda il dove dormire, dobbiamo considerare che le strutture di accoglienza lungo tale Via non superano mai i 20-25 euro, da un minimo di 10. Esistono delle strutture, in ogni caso, soprattutto religiose, che addirittura accolgono i pellegrini “ad offerta”. Per le strutture turistiche è sempre necessario prenotare, mentre per quelle pellegrine spesso non è necessario. Sono diversi i siti che offrono idee su dove alloggiare lungo la via Francigena. www.info-bolsena.it, ad esempio, nel cuore della Tuscia, ci porta alla scoperta di questa bellissima zona attraversata dalla Via Francigena, offrendo idee su dove alloggiare e non solo.

Dove mangiare

Esistono, ovviamente, anche molti luoghi di ristoro lungo il cammino, com’è facile da immaginare. Trattandosi di una zona che si estende per chilometri e chilometri, troviamo molti bar, osterie o ristoranti, che vi permetteranno di rifocillarvi con cibi sani e genuini, magari con specialità del posto. Sono sempre più numerose, tuttavia, le strutture che propongono menù specifici per i pellegrini, a prezzi piuttosto bassi. Alcuni ostelli, addirittura, concedono ai pellegrini di usare le loro cucine per prepararsi le pietanze.

Cosa vedere e cosa fare

A seconda della zona in cui ci troviamo, sono tante le cose belle da vedere. Un itinerario interessante si trova in toscana, nella Val d’Elsa, per poi procedere verso San Gimignano ad ammirare le 15 torri. Si trova, poi, il luogo mistico del suggestivo monastero di Bose. I pellegrini potranno tranquillamente dormire nel convento francescano che si trova proprio in questa zona e visitare i palazzi cinquecenteschi del centro, oltre ad andare a scoprire il santuario di San Marziale: è qui che si è compiuto il primo miracolo della Via Francigena. Altra zona molto particolare è al confine tra il Lazio e la Toscana, lungo la via Cassia. Qui troviamo Centano, un borgo incontaminato tutto da scoprire con lentezza.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Ti risponderemo al più presto.

Non si legge? Cambia testo. captcha txt
borghi-frontinopanorama-vieste
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: