Cinque ragioni per cui il viaggio ci rende persone migliori.

Viaggiare non è soltanto divertente e pieno di avventure, ma è uno strumento necessario per cambiare il mondo e renderci persone migliori.

C

i sono molte ricerche scientifiche che provano che viaggiare ci rende più felici. Ma ci rende anche persone migliori e chiunque sia afflitto dalla ‘malattia del viaggio’ può confermarlo.
Ecco cinque motivi per i quali viaggiare ci rende migliori.

1. Ci rendiamo conto di cosa significhi essere un ‘outsider’.

viaggio-360-giornali-lingua-diversa

Chi non è mai uscito dal proprio giardino fa fatica a capire come si sente uno straniero, sia esso un turista o un immigrato.
Ma quando siamo dall’altro lato, quando siamo noi quelli che non parlano la lingua e che cercano di barcamenarsi alla meno peggio tra le varie convenzioni culturali del luoghi in cui si trova, capiamo quanto ciò sia difficile. Troveremo più facile quindi metterci nei panni dello ‘straniero’, e questa è già una cosa buona.

2. Diventiamo più compassionevoli.

viaggio-360-bimbo-africano

Viaggiare intorno al mondo ci apre gli occhi. Ci fa capire quanto il nostro tenore di vita sia alto rispetto alla maggior parte del resto del mondo
Vedere le più estreme espressioni di povertà in Etiopia, o incrociare gli occhi dei bimbi in Tanzania che non ci chiedono soldi ma soltanto delle matite e dei fogli per disegnare, spesso ci cambia qualcosa dentro. Radicalmente.
Poi torniamo a casa e capiamo che possiamo e dobbiamo aiutare le persone che vivono intorno a noi, proprio come abbiamo fatto con quelle incontrate durante il viaggio.

3. Il viaggio ci dà tempo per pensare.

viaggio-360-uomo-su-montagna-che pensa

È dura lasciarsi alle spalle lo stress e gli impegni della vita quando siamo a casa. Ma se proviamo a partire verso una destinazione lontana dove nessuno parla la nostra lingua e dove non riusciamo a leggere i segnali, troveremo il tempo per pensare.
Dieci ore di treno da Istanbul a Goreme (senza Wi-fi) ci regalano il tempo per pensare se la nostra vita è sulla strada giusta.

4. Ci insegna a non dare importanza alle cose futili.

viaggio-360-città-affollata

Essere truffati o derubati fa parte dell’esperienza di viaggio in molte parti del mondo. Sebbene sia difficile da digerire all’inizio, alla fine capiremo che è così che funziona.
La chiave per lasciarsi questa frustrazione alle spalle è focalizzarsi su tutto quello che sta andando bene nel nostro viaggio, e che alla fine ricorderemo. In altre parole, non diamo importanza alle cose inutili. In questo, il viaggio può essere un vero maestro di vita.

5. Colmeremo l’ignoranza che non abbiamo mai saputo di avere.

viaggio-360-mani-di-bambini-con-colori-diversi

Dimentichiamo ciò che ci viene detto dai media, dagli amici o dai colleghi di lavoro: viaggiamo e subito capiremo che tutto quello che ci hanno detto semplicemente non è vero. Viaggiare è un grande strumento per combattere quell’ignoranza che non credevamo di avere. Ci insegnerà cose sul mondo e sulle persone che non possiamo imparare dai libri.
È così che viaggiare può cambiare il mondo: ci fa diventare persone migliori. Se tutti noi avessimo la voglia (e, perché no, anche la possibilità) di girare il mondo e scoprire quello che ci circonda saremmo tutti migliori. E il mondo con noi.

Siete d’accordo?

Lascia un Commento

Contattaci

Ti risponderemo al più presto.

Non si legge? Cambia testo. captcha txt
viaggio-360-ragazza-con-visore-realta-virtualeviaggio-360-voglia-di-viaggiare
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: