In vacanza in America o in Giappone?

Il mondo conta quasi 8 miliardi di persone, una quantità dunque di persone, culture, costumi, sport e religioni assolutamente incalcolabili. Altrettanto impressionanti sono le differenze che intercorrono tra due diverse etnie, due diverse Nazioni.

Q

uest’oggi vi presenteremo prima L’America, che nonostante un periodo di forte dissenso politico nei confronti del presidente Trump, rimane una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Le coste della California, il fascino del peccato che conduce dritto dritto nei casinò di Las Vegas. La bellezza infinita di Los Angeles, Washington, New York, insomma, un fascino assolutamente unico, legato ad uno stile di vita prettamente Americanizzato, appunto, consumismo e spasso. L’amore per il basket e il baseball, la scoperta del calcio a livello professionistico sia maschile che femminile, l’atletica leggera, l’hokey.

D’altra parte, all’esatto opposto di un America orientata alla scoperta di luoghi unici, e magari culturalmente non troppo alti, si erge il Giappone, casa di una cultura perfezionista radicata ben bene nel terreno. Ben intenso che anche per quanto riguarda gli asiatici, lo stile di vita nel corso dei secoli è certamente cambiato, orientando sempre più le proprie mire verso l’occidente. I giapponesi si sono avvicinati anche agli sport occidentali come il calcio, oltre ad avere nel sumo, nelle arti marziali e baseball gli sport nazionali. Resta però perfettamente incastonato sia visivamente che psicologicamente un passato fatto di onore, rispetto, e fortissime tradizioni, che tutt’ora vengono osservate con una certa rigidità.

 

Coast to Coast, scopriamo il sogno Americano

Da dove partire, dunque, per scoprire il paese apparentemente più bello del mondo? Non possiamo far altro che partire dalla grande mela, New York City. Direttamente affacciata sullo splendido Oceano Atlantico, New York offre una quantità di spunti emotivi e culturali straordinari. Impossibile non innamorarsi dei Musei, o più semplicemente dell’aria che si respira attraversando i luoghi più comuni, visti magari solo attraverso la tv grazie alle serie TV. L’Empire State Building è un obbligo morale, quasi, esattamente come Central Park, da sempre presente in molti dei film che siamo abituati a guardare. Al secondo posto, non può che trovarsi Los Angeles, perla d’America.

Il Pacifico, assieme alle lunghissime spiagge, offrono al turista un esperienza assolutamente unica e praticamente irripetibile. Straordinarie anche le coste di Malibu, ottime per tutti coloro che vedono il Surf come ragione di vita. Non possiamo evitare, inoltre, di non menzionare il parco naturale più antico del globo terrestre, istituito addirittura nel lontanissimo 1872, Yellowstone, talmente enorme da confinare con 3 diversi stati. Da vedere assolutamente, tra le migliaia di animali presenti nel parco, ci sono certamente i 300 geyser che emettono acqua fino ai 200 gradi.

Ultima, ma non per importanza, è la città del peccato, quella dove i giocatori di azzardo più ferrati si gettano sempre con enorme entusiasmo, e voglia di farsi valere: Las Vegas, la città casinò, in grado di donare tanta felicità quanta disperazione, perché in fondo, il gioco, son gioie e dolori. Non abbiamo menzionato città splendide e uniche come quella di Washington, San Francisco. Impossibile non buttare l’occhio anche sullo spettacolo naturale del Grand Canyon, fino alla più giovanile Orlando, che ospita il Disneyworld più esteso del mondo, ma dove presiede anche la NASA. Menzione speciale va fatta anche per le straordinarie spiagge che offre Miami. Insomma, lo scrigno americano rigetta tesori culturali ed emozionali assolutamente unici.

 

La perfezione di un ciliegio, alla scoperta del Giappone

Ed eccoci invece giunti in Giappone, paese del Sol Levante, all’estremità della Via della Seta. Il Giappone, diversamente dall’America, offre una storia medievale e persino precedente assolutamente ampia, e quindi una cultura e delle tradizioni più profonde, e radicate. Tokyo è come una calamita, un viaggio non vi sarà sufficiente per visitarla per intero, e quando ripartirete avrete la voglia impellente di farvi ritorno. Una città dove cultura e modernità convivono, lasciando che entrambe le parti vivano e prosperino a braccetto.

Ma se Tokyo ha fascino e stimola la curiosità di milioni di turisti, il vero colpo al cuore, lo offre Kyoto, la vecchia capitale del paese asiatico. La bellezza della ex capitale è straordinaria, unica, profonda. I colori delle vie, dei fiori, delle strade, formano un esperienza visiva assolutamente irripetibile nella vita di ognuno di noi. Da vivere e visitare è il Sentiero del Filosofo, ovvero un lungo e meraviglioso percorso da fare a piedi, ricoperto sia dal corso d’acqua, sia da una splendida cornice di ciliegi, che colorano di rosa la strada che libererebbe le menti anche del più stressato essere del globo.

Non visitare il giardino secco, sempre a Kyoto, è quasi un reato, senza tener conto dei vari templi e santuari disseminati lungo tutto il paese del Sol Levante. I Santuari imperiali di Ise,Izumo o Nagoya, mostrano una bellezza profondamente legata all’antichità delle tradizioni giapponesi, con un architettura profondamente asiatica, e dalla pace totale. Assolutamente non consentito non visitare la meravigliosa città storica di Kanazawa, città appunto legata alla storia precedente del Giappone, che si trova esattamente a metà strada tra Kyoto e Tokyo.

Proprio a Kanazawa è possibile innamorarsi della dimora della famiglia Nomura. Insomma, gli spunti culturali e storici che il Giappone offre sono assolutamente impareggiabili, a partire dai vecchi castelli medievali, passando per i centri culturali e religiosi, quali i Templi Buddisti, o i più antichi santuari. Sarebbe assurdo non dedicarsi anche a visitare luoghi come Osaka, o Hiroshima, che offrono spunti storici unici nel loro genere. Il Giappone fa, dei colori e dei paesaggi naturali, uno dei suoi punti di forza, che non ha paragoni nel resto del mondo, come le meraviglie che nasconde il Monte Koya. Il paese del Sol Levante, dunque, è la scelta migliore per chi vuole affacciarsi ad una cultura completamente diversa. Più adatta invece la scelta di andare negli States, per chi invece è curioso di vivere di persona, il sogno Americano.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
monte-fuji-giappone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: