Cosa vedere nei dintorni di Genova: 5 suggerimenti pratici.

“Genova è la città più bella del mondo”: no, non si tratta di mera pubblicità accattivante ma della considerazione fatta da uno dei più grandi scrittori russi del diciannovesimo secolo: Anton Čechov.

M

a se Genova, con i suoi nobili palazzi e il suo centro storico più grande d’Europa, rappresenta da sempre un importante centro di interessi per le migliaia di turisti che ogni anno sono attratti dal capoluogo ligure, non si possono non menzionare i dintorni di una città per certi versi ancora da scoprire e da conoscere.

Per chi arriva in aereo, può scegliere il servizio di noleggio auto all’aeroporto di Genova per poi muoversi in tutta comodità dei dintorni del Capoluogo Ligure.

Un giorno in miniera.

Lo sapevate che la Val Graveglia ospita la più grande miniera di manganese in Europa?

Questo giacimento, attivo fino al 2011, è stato per diversi anni un esempio unico, sul nostro
territorio nazionale, di miniera attiva fruibile al pubblico, un sito che potesse dare la possibilità di vedere il lavoro dei minatori in un contesto museale.

Oggi, con la chiusura dell’attività produttiva, è possibile visitare la miniera di Gambatesa nel suo stato originale, entrando con il trenino usato dai minatori ed effettuando una visita capace di emozionare e di farvi vivere un’esperienza davvero unica nel suo genere.

Odor di mare.

Se le reminiscenze dantesche non vi hanno mai abbandonato, usciti dagli “inferi” inizierete il vostro cammino uscendo a riveder le stelle nella meravigliosa cornice delle Cinque Terre. Se il mare ha davvero un odore, in questo lembo di costa in territorio spezzino (ma adottato da tutti i liguri) qui potrete gustarne la vera essenza.

Una passeggiata nel Borgo di Manarola, un tramonto ammirando Vernazza, una faticosa ma appagante camminata sulla scalinata di Corniglia vi sapranno conquistare con i loro colori e odori tanto da darvi l’impressione di vivere in un’atmosfera quasi onirica.

manarola-panorama

Manarola

varnazza

Varnazza

Garibaldi… e non solo.

Ma se la vostra voglia di mare non è stata del tutto appagata, la zona del Levante di Genova saprà colmare questo vostro bisogno sapendo coniugare natura e arte, storia e piacere. Si perché la splendida passeggiata “Anita Garibaldi” è l’ideale per farvi scoprire l’affascinante cittadina di Nervi, la migliore location per chi volesse godersi lo splendido mare ligure e visitare il GAM, la Galleria d’arte moderna che conserva, al proprio interno, capolavori di grandissimi artisti (fra tutti Guttuso e De Pisis); una gemma tra le gemme.

Una Perla tra le Rocce.

Non amate la mondanità, non sopportate la salsedine e temete che il vento arricci la vostra folta chioma; allora Vobbia è il posto che fa per voi. Qui il tempo sembra essersi fermato tanto da sembrare catapultati più in un romanzo tolkieniano che non in un borgo a meno di un’ora di distanza da Genova.

Il millenario Castello della Pietra, immortalato anche dal grande poeta Edoardo Firpo, appare nella sua semplicità maestosa incastonato tra due speroni rocciosi che dominano la valle.

Da qui si gode di una vista letteralmente mozzafiato, ma anche l’interno è meritevole di una visita; particolarmente suggestiva è la cisterna, scavata nella roccia, che richiama storie di elfi e di cavalieri, tutto in un contesto paesaggistico unico nel suo genere.

Un tuffo nel passato.

Se questi ricordi ancestrali hanno risvegliato quel bambino che è in voi sappiate che anche da questo punto di vista la provincia di Genova saprà “stuzzicarvi”.

Ci troviamo infatti nel comune di Moconesi, sede del Museo del giocattolo; siamo sicuri che dopo aver visitato questo sito una lacrimuccia vi sarà spuntata perché qui potrete risvegliare i ricordi della vostra infanzia rimirando i giochi che hanno accompagnato la nostra crescita e che sono stati fedeli compagni della nostra infanzia.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Ti risponderemo al più presto.

Non si legge? Cambia testo. captcha txt
lecce-cosa-vedereravenna-mausoleo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: