San Francisco: dove prendere le Cable Cars e vedere Lombard Street

Dove prendere le Cable Cars.

S

ebbene agli inizi del secolo scorso le cable car rappresentassero un mezzo innovativo, comodo e sicuro per muoversi in città, oggi la quasi totalità dei locali predilige mezzi decisamente più rapidi e moderni per gli spostamenti quotidiani. Ciononostante si calcola che ogni anno circa 7.000.000 di turisti utilizzino questo mezzo di trasporto ormai divenuto una vera e propria attrazione turistica.
Partendo da Powell avrete la possibilità di scegliere tra due percorsi differenti:
scegliete la direzione Mason&Market se volete visitare il famoso Fisherman’s Wharf, cui vale comunque la pena dedicare qualche ora della vostra vacanza in questa o in un’altra occasione.

Raggiungere Lombard Street.

Se invece scegliete il percorso verso Hyde&Beach, durante il tour, in cui ripide salite e discese si susseguono continuamente, incrocerete la celeberrima Lombard Street proprio nel suo tratto più peculiare e noto, il Russian Hill, in cui la carreggiata presenta otto tornanti assai scoscesi, che le hanno regalato il riconoscimento di “strada più tortuosa del mondo”.
Sconsigliamo per questo tour il sabato e la domenica, soprattutto nelle ore centrali della giornata: con ogni probabilità sarete costretti a interminabili ore di fila, facilmente evitabili se si sceglie un giorno infrasettimanale e si prediligono le ore pomeridiane.
Il costo del biglietto è di 7$ a persona (da Powell fino al capolinea opposto) e se deciderete di scendere a una delle fermate intermedie per godervi con più calma la città, sappiate che per risalire sarete poi costretti a pagare nuovamente l’intero prezzo del biglietto. In alternativa esiste un pass per il trasporto urbano che comprende anche le cable car (21$ per il giornaliero, 32$ per 3 giorni e 44$ per il settimanale). I bambini fino ai 4 anni non compiuti, viaggiano sempre gratis.

Ecco il video a 360° della nostra giornata a San Francisco.

Per vedere questo video con un visore VR seguite le istruzioni riportate in questo articolo.

Maritime National Historical Park.

Se avete scelto il tour in cable car in direzione Hide&Beach, non potete esimervi dal fare un giro al Maritime National Historical Park, a pochi passi dal capolinea. Qui più che in ogni altro luogo della città, si respira il glorioso passato marinaresco di San Francisco. Percorrete l’Hyde Street Pier, e perdetevi in un’atmosfera d’altri tempi, in cui i membri dello staff del parco si prendono cura delle imbarcazioni, le tirano a lucido, controllano le vele, le gomene ed i motori a vapore. Se avete un po’ di tempo, passate dal visitor center, in cui troverete una mostra interattiva permanente, diverse esposizioni e la possibilità di mettervi alla prova con varie attività manuali che vi porteranno indietro nel tempo.
Se dopo tanto girovagare vi è venuta fame, non avrete che l’imbarazzo della scelta tra una serie di ristorantini e pub lungo il molo e le strade circostanti. Per una sosta piacevole e non impegnativa, potete provare l’Hamburger Jakc’s Cannery: classico menù americano da gustare all’interno di un tipico pub o, se il tempo lo permette, in una corte più interna con tavolini all’aperto dove potrete godere dei tiepidi raggi del sole al riparo dalla brezza marina del Pier che soffia quasi incessantemente.

Si parte ora per lo Yosemite National Park.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Ti risponderemo al più presto.

Non si legge? Cambia testo. captcha txt
viaggio-a-san-franciscoyosemite-national-park-mirror-lake-cosa-vedere
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: